Zircone

>> Famiglie : silicati
Scoprila in foto :

Il suo nome deriva dall'arabo "zargoun" derivato in " jargon ", che significa vermiglio. E’ noto fin dall'antichità, ma con nomi diversi.
Può essere incolore (raro), ma anche giallo, marrone, arancio, blu al blu-violetto ( detto starlite ) ... e soprattutto verde marrone e rosso scuro, quello colore rosso fuoco viene chiamato giacinto
Il suo alto contenuto di elementi radioattivi porta a variazioni considerevoli delle sue costanti fisiche : zirconi " metamittici "
L'alta rifrangenza e la forte dispersione gli danno una brillantezza vivida e intensa.. Ci sono zirconi cangianti.

Luogo di estrazione

Si trova nei depositi alluvionali, in cristalli laminati, in Birmania, Cambogia, Sri Lanka, Thailandia, Brasile, Australia, Corea, Madagascar, Mozambico, Nigeria, Tanzania, Vietnam ...
In Francia, il sito di Riou Pezzouliou, in Haute - Loire, vicino a Le Puy en Velay, ha avuto il suo momento di fama e ha dato bei cristalli.
E’ stato spesso confuso con altre pietre come le tormaline e il diamante.

Guarda le foto delle miniere / altre foto

Utilizzo in gioielleria

Sopporta male gli urti, le pressioni troppo forti. Ma ha un riflesso luminoso e intenso.
Si talgiano gli incolori a brillante o a rosa, quelli colorati a gradini.

Cura e manutenzione quotidiana

Sensibile agli urti e ai bordi delle sue sfaccettature, altrimenti pietra di una bella lucentezza e di facile manutenzione perche’ resistente al calore, ai prodotti per la casa. Gli zirconi che sono stati riscaldati per renderli blu, per esempio, sono molto più fragili.

Pietre simili

acquamarina , andradite , crisoberillo , diamante , grossularia , hiddenite , zaffiro , sinhalite , titanite , topazio , tormalina , vesuvianite

Litoterapia storica e culturale

Sarebbe una "pietra di forza", di alta energia, concentrata sulla terra, e le viene attribuito un alto potere. Portando forza, è adatta a tutti coloro che sentono il bisogno di compensare una debolezza. Quello incolore aiuterebbe il successo negli affari. Contenente molte inclusioni, di cui alcune radioattive, lo zircone avrebbe un grande potere: da usare con cautela.
Essendo una pietra rossa, non è raccomandata per gli aggressivi o collerici, si potrebbe utilizzare su quasi tutti i chakra.

Imitazioni e trattamento

Per riscaldamento tra 800° e 1000 ° C, gli zirconi marroni , comuni, virano all’incolore o al blu, ma questi colori sono instabili.
Possiamo sintetizzare lo zircone, ma solo per ricerca scientifica, mentre l’ ossido di zirconio sintetico viene utilizzato come sostituto del diamante.
Attualmente sono arrivati sul mercato degli zirconi cambogiani blu chiaro, di un piacevole effetto, ottenuto per riscaldamento.

Caratteristiche chimiche
ZrSiO4

silicato di zirconio

Caratteristiche fisiche

Colore principale : rosso

Altri colori : blu, marrone, incolore, giallo, arancione, verde, viola

Colore della polvere : bianco

Lucentezza : adamantino, resinoso

Durezza : 6.5 a 7.5

Densità : 3.93 a 4.75

Sfaldatura : imperfetto

Frattura : concoide

Proprietà ottiche

Trasparenza : trasparente

Rifrangenza : 1.810 - 2.024

Birifrangenza : 0.047

Forte uniasse positiva

Sdoppiamento : si

Dispersione : 0,039 (0.022)

Pleocroismo : molto debole

Numero di colori : 2

Variabile secondo i colori

Spettro di assorbimento : 653

Bande variabile secondo l’origine e la composizione

spettro / rete zircone blu chiaro

spettro / rete zircone blu chiaro

spettro / rete zircone giallo

spettro / rete zircone giallo

spettro / rete zircone marrone

spettro / rete zircone marrone

Fluorescenza : debole

Giallo - aranciato

Inclusioni : inclusioni modificate dalla presenza di uranio e di torio

Cristalli

Prismi corti con estremita’ piramidali

cristaux

Sistema critallino : tetragonale

Altre informazioni

Segni zodiacali : leone, sagittario, capricorno

Mese : dicembre