Opale

>> Famiglie : silicati
Scoprila in foto :

Il suo nome deriverebbe dal sanscrito "Upala" che significa pietra preziosa, oppure dal greco "opallios" e dal latino "opalos". Si distingue per i riflessi cangianti a seconda dell'angolo di visione, ricordando l'arcobaleno, che le ha dato il termine "opalescente". Gel di silice idrata, non cristallizza.
Plinio il Vecchio tratta dell' opale, ed è attraverso i suoi scritti che il nome latinizzato di questa pietra "opalus" ci è giunto.
Nel 1075, il vescovo di Rennes, le conferisce poteri speciali e, pensando che il suo proprietario possa diventare invisibile, la chiama " pietra dei ladri ".
Il Re Luigi XI avrebbe fatto amputare le mani di un tagliatore che avrebbe rotto una bellissima pietra che gli aveva affidato.
Va detto che essendo molto fragile, è da tagliare con estrema cautela, questa pietra si rompe spesso durante la sua preparazione. Ai nostri giorni, nei paesi di Anglosassoni, rimane la pietra che simboleggia il fidanzamento.
L'eroina del romanzo di Walter Scott, Anna di Geierstein, che passa attraverso avventure terribili, indossava un opale,ma , dopo averlo gettato in mare, la sua vita è diventata di nuovo tranquilla. La voce si sparse, e si diffuse in Francia attraverso l'imperatrice Eugenia, che era stata colpita dalla lettura del romanzo, sostenendo che era malefica. Fu vietata alla corte degli zar. I tagliatori di quel tempo propagarono questa idea, probabilmente perché temevano che il loro cliente si rifiutasse di pagarli se la pietra si rompeva durante la lavorazione.
Fu la regina Vittoria, che indossando un opale dell’ Australia, alla sua incoronazione, promosse l’uso dell’ opale Australiano in tutto il Commonwealth.
Attualmente, delle creazioni straordinarie hanno ridato all’ opale il suo giusto posto nella gioielleria.
I suoi colori sono estremamente variabili, verde, rosa, arancione intenso (opali di fuoco), andando verso " l’ arlecchino ", dalla magnifica iridescenza.
Il quincite è un opale rosa scoperto a Quincy-sur-Cher nei pressi di Bourges in Francia centrale, il suo colore rosa è dovuto a pigmenti di origine vegetale causati dalle alghe durante la formazione dell’ opale.
Il cacholong, è un opale bianco chiamato porcellanoso perché ha l'aspetto di una porcellana, la cui varietà usata in gioielleria proviene principalmente da una regione vicina al fiume Kashgar nello Xinjiang cinese. La sua composizione è tra l'opale e il calcedonio o il diaspro, e la sua specificità è che è molto poroso. Lo strato superficiale bianco di un silicio è costituito da cacholong e la presenza di questo strato significa che la silice o il calcedonio sono stati a lungo esposti agli elementi, permettendo la formazione di questo strato di cacholong, che è anche un indicatore della sua eta’.

Luogo di estrazione

Durante migliaia di anni, gli opali sono stati raccolti nei pressi di Cervenitsa nella valle della Vah (regione di Dubník, oggi Slovacchia), ma i giacimenti sono esauriti.
Oramai citiamo gli Stati Uniti (Idaho, Nevada , California, Oregon ) l’ Alaska, il Brasile, Honduras, Messico ( dove gli Aztechi lo estraevano e montavano a Cortez), Etiopia, Guatemala, Indonesia, Giappone, Russia, Perù e ... la Francia con i suoi giacimenti nelle Alpi -Marittime(Biot) e a Quincy, nei pressi di Mehun-sur-Yèvre (Cher)
L'Australia detiene i giacimenti principali (New South Wales : Lightning Ridge, White Cliffs, Victoria, Queensland ; Australia meridionale : Coober Peddy, Andamooka)
La caratteristica di questo giacimento australiano è di essere di origine sedimentaria ( come in Brasile ), metre gli altri giacimenti sono di origine vulcanica.
Dagli anni '70 : scoperta di opali peruviani, chiamati anche opali delle Ande, sono blu, verdi, gialli, rosa, traslucidi o opachi e senza iridescenza, si tagliano sfaccettati o a cabochon.
Oggi in Etiopia, sono estratti degli opali trasparenti, traslucidi, con le luci di tutti i colori.
Il cacholong arriva prinicpalemente dallo Xinjinag cinese, ma anche dall’ Uzbekistan, Mongolia, Islanda, Italia, Austria, Francia nel Var, Austria, Repubblica Ceca in Moravia ...

Guarda le foto delle miniere / altre foto

Utilizzo in gioielleria

Il taglio dell’ opale è molto delicato
L'opale di fuoco è tagliato a cabochon o sfaccettato, alcuni hanno delle luci
Solo gli opali piu’ preziosi sono usati in gioielleria e gli specialisti distinguono tutta una serie di varianti :
Gli opali comuni : molti colori, ma senza luci
Gli opali preziosi : opale nobile o arlecchino (anticamente chiamato orientale), con ogni sorta di colori e luci, tra cui i piu’ apprezzati sono quelli con le luci rosse
L’ opale idrofano che è opaco e diventa trasparente quando assorbe acqua, l’ opale bianco, l’ opale nero, matrice (con venature della roccia ospitante), l' opale d’acqua (o ialino, opalescente trasparente), girasole : che è spesso nuvoloso e lattiginoso. Vi sono anche degli opali contenenti inclusioni, come l’ opale dendritico, l’ opale schiuma ...
Il cacholong essendo un materiale molto poroso che assorbe tutti i liquidi è spesso trattato per evitare che si macchi.
L’ opale è la pietra per l’ anniversario del 14 ° anno di matrimonio.

Cura e manutenzione quotidiana

E’ una delle gemme più fragili:. È sensibile agli urti, cosmetici, saponi, prodotti per la pulizia della casa e dovrà essere evitato di indossarla durante il loro uso, o anche solo per lavarsi le mani
Montato su un anello , bisogna evitare urti, graffi.
Si mantiene immergendola in acqua il più spesso possibile. Potrebbe anche restare costantemente in acqua ! Senza umidità, l'opale finisce per "morire", vale a dire, perde la sua opalescenza, le sue luci, si spacca. Diventa opaca facilmente.
L’opale, contenente dal 3 al 30% di acqua, si disidratata e potrebbe rompersi se viene tenuto in aria molto secca, da qui la necessità di tenerlo lontano da fonti di calore in atmosfera umida. I Gemmologi avranno cura di non voler misurare il suo indice di rifrazione, a causa dell'aggressività del liquido ottico. Attenzione anche alla luce calda nelle vetrine dei gioiellieri.

Pietre simili

ammolite , Pietra di Luna , madreperla

Litoterapia storica e culturale

Si noti che molti litoterapeuti assegnano proprietà specifiche per ogni varietà di opale. Così, l’ opale comune avrebbe effetti calmanti, lenitivi, stimolerebbe la riflessione e promuoverebbe il sonno, mentre l’ opale di fuoco saprebbe regolare i periodi mestruali, aiuterebbe la procreazione femminile e a facilitare la nascite, particolarmente adatto al chakra del sesso, togliendo inibizioni, aumentando il desiderio ...
Si attribuisce all’opale il potere di favorire il sonno, i sogni amorosi. Questa è la pietra della tenerezza, la purezza di sentimento, della lealtà e fiducia reciproca.
L'opale nero eliminerebbe la paura del buio. A causa della sua iridescenza, l’ opale costituisce un legame tra noi e i vari "colori" della vita. Gli Orientali gli attribuiscono l’ insieme delle virtù di tutte le altre pietre, quello che il medico e naturalista Boezio di Boodt conferma del XVII secolo.
Simbolo dell’ amore tenero, della fiducia, della purezza, essa inizierebbe al potenziale luminoso di tutti i fenomeni naturali e potrebbe elevare la nostra percezione a livello di quelli di origine cosmica, alla luce bianca che si divide in sette colori che si combinano poi per dare vita a tutti gli altri. I colori dominanti indicherebbero i chakra a cui questi corrispondono.
L’ opale potrebbe anche farci sentire i nostri desideri, i nostri bisogni, le nostre debolezze e blocchi, ma innescherebbe anche, nel nostro cuore, un sentimento di gioia e di soddisfazione.
L’ opale di fuoco sembra giocare un ruolo speciale nel riattivare i nostri sentimenti e chiarire la nostra comprensione.
E' il segno dei Pesci, del Cancro ( opale molto chiaro ), Sagittario, Acquario, Scorpione (il nero opaco), Ariete ( opale di fuoco ).

Imitazioni e trattamento

Anche se l'imitazione è la più difficile, perche’ l'opale ha una fonte di colore fissa di sfondo e una data dalla riflessione della luce, siamo comunque riusciti a creare imitazioni. Nel XVIII secolo, è stato usato vetro colorato in blu chiaro di aspetto lattiginoso sovrapposta ad una stoffa di seta tinta. Sono state usate ali di farfalle, piume di colibrì, pavone e anche del vetro o della resina. Si imita anche inserendo uno strato di madreperla tra una cupola di vetro opalescente o in una resina.
L’ opale lattiginoso è riprodotto, fondendo dei riflettenti di diversi colori, all’interno di un vetro opalescente. Tagliando una sezione sottile di un tipo di madreperla australiana, lucidandola, doppiandola in argento e poi cementandola su quarzo o vetro produce un effetto eccellente.
L'opale di fuoco può essere simulata utilizzando una sorta di bachelite, che dà l'aspetto di una fiamma ondulante in superficie ma è molto meno densa. E’ difficile usare dei liquidi pesanti con lo stesso indice di rifrazione per rilevare delle false pietre perche’ l’opale è troppo poroso.
Sono state create doppietti con dell’opale molto sottile incollato su un comune opale o un onice o un cemento nero che può dare l'illusione di un opale nero. Alcune triplette aggiungono un ulteriore livello, aggiungono sopra cristallo di rocca, calcedonio traslucido o plastica nelle qualità peggiori. Queste creazioni fraudolente devono essere segnalate senza ambiguità.
Dell’opale sintetico viene fabbricato a partire da anni Settanta.

Miglioramenti e abbellimenti

Gli opali che temono la disidratazione devonno essere regolarmente immersi in acqua

Pietre storiche e leggende

Gli opali famosi: il più grande al mondo, detto l'Ungherese, pesava 2.410 carati. Uno dei più belli e anche molto grande, tuttora conservato presso il Museo di Storia Naturale di Vienna, è stato scoperto nel letto di un torrente di Dubník nel 1775, pesa oltre 600 grammi e misura 12 per 5, 7 cm.
Il Museo di Storia Naturale di New York, ne espone uno dei più grandi d'Australia (50 x 15 cm) e la Smithsonian Institution di Washington ne ha uno del peso di 155 carati.
Il Tesoro britannico possiede uno dei due frammenti provenienti dalla frattura di un’ opale scoperta alla fine del secolo diciannovesimo nel Queensland, pesa 250 carati e la sua iridiscenza riflette rosso, viola, verde, viola. Il Museo di Budapest ha la più completa raccolta di opali di Dubník: 366 926 campioni, per un peso totale di 58,645 carati !
Il Museo Nazionale di Storia Naturale di Parigi, conserva un opale facente parte dei gioielli della corona, una volta appartenuto a Luigi XVIII. Due pietre di grande valore, la Orphanus che adornava la corona del Sacro Romano Impero e il Fuoco Troiano (anche detto fuoco di Troia) dell’ impertarice Josephine sono scomparse.
Un'antica leggenda dice che all'alba dell'umanità, in un continente lontano, molto al di là dei mari, un arcobaleno depose un Dio che chi viveva lì riconobbe come il creatore del tempo del sogno. Un giorno, senza preavviso e senza motivo apparente, egli se ne andò. Anche l'arcobaleno scomparve, ma nel luogo dove tocco’ la terra le rocce furono trasformate in gemme multicolori. Questo continente lontano divenne l’Australia. La pietra preziosa dai molteplici riflessi iridescenti fu chiamata opale.
Nel Medioevo la gente credeva che i ladri che ne portassero una avvolta in una foglia di alloro diventassero invisibili.
Nell'antica Roma, era considerata un portafortuna, un senatore Nonius, scelse l'esilio in Egitto, dove morì in povertà, pur di conservare la sua pietra, piuttosto che cedere un opale della grandezza straordinaria di una noce, che Marco Antonio voleva prendersi per offrirla a Cleopatra.

Caratteristiche chimiche
SiO2 nH2O

silice idrata

Caratteristiche fisiche

Colore principale : bianco

Altri colori : blu, marrone, grigio, giallo, nero, arancione, rosa, rosso, verde, viola

tutti i colori esistenti in molte sfumature

Colore della polvere : bianco

Lucentezza : vetroso

Durezza : 5.5 a 6.5

Densità : 2.00 a 2.20

Sfaldatura : nessuno

Frattura : concoide, scheggiosa

Proprietà ottiche

Trasparenza : trasparente, traslucido

Rifrangenza : 1.430 - 1.450

Birifrangenza : 0.000

Sdoppiamento : no

Dispersione : -

Pleocroismo : assente

Numero di colori : 1

Spettro di assorbimento : 700 - 640 - 590 - 400

Spettro dell’opale di fuoco

spettro / rete opale di fuoco

spettro / rete opale di fuoco

Fluorescenza : variabile

Bianca, blu, marrone, verde

Cristalli

Palline di silice in un gel di silice

Altre informazioni

Segni zodiacali : toro, gemelli, cancro, bilancia, acquario, pesci

Segni zodiacali cinesi : serpente

Mese : ottobre

In vendita nelle nostre boutiques
Opale Incolore Messico 4.21 ct taglio ovale 1,960€ IVA esclusa

Opale Messico
4.21 ct taglio ovale

1,960€ IVA esclusa

Guarda tutte le offerte
Corrispondenze
astrologico
  • toro toro
  • gemelli gemelli
  • cancro cancro
  • bilancia bilancia
  • acquario acquario
  • pesci pesci

Equilibrio tranquillita’ ed armonia per i segni associati. Opale di fuoco per gli Arieti e gli Scorpioni a cui porta gioia ed energia.

Segno astrologico cinese :
  • serpente serpente

Gli porta il suo fascino, tranquillita’, intuitizione, rendendolo meno pigro, volubile, egoista e stravagante. Lo rende più filosofico e lo aiuta a pensare agli altri.