Come scegliere bene la propria pietra preziosa?

Saper scegliere la propria gemma

1 - il colore

Il colore è una delle caratteristiche più importanti delle gemme, è anche spesso il criterio per la scelta di una pietra preziosa.

Alcuni rubini dalla Birmania sono chiamati " sangue di piccione ", questo colore rosso eccezionale è molto preciso all’occhio dello specialista, ma non ha nulla a che vedere con il colore del sangue dell'animale. In Birmania il colore meno ricercato è chiamato nel dialetto locale, " un Indiano ci piangerebbe ", questo in riferimento al fatto che gli indiani acquistano tutte le qualità di gemme e soprattutto le piu’ basse. Tra questi due colori, il prezzo per carato può variare da 1 a 100 000 e, a volte, ancora di più.

Questo vale per tutte le pietre preziose, il colore è fondamentale e può anche definirne la provenienza: per gli zaffiri : blu cashmere, blu birmano, blu Ceylon ...

Per il diamante i colori devono essere certi : il bianco piu’ puro o allora tonalità ben distinte: giallo, rosa, blu, cognac ...

2 - il peso e la forma

Il peso di una pietra, stimato in carati (1 carato = 0,2 grammi), ne determina la sua dimensione, ed agisce in modo esponenziale sul suo prezzo : a pari qualità una pietra di 2 carati vale di piu’ di due pietre da 1 carato. Questa regola è ancora piu’ valida per le pietre rare.

Per uno stesso peso, una gemma può essere stata tagliata in forme diverse: taglio brillante, ovale, pera, smeraldo, cuscino ...

3 - la purezza

La purezza che determina la trasparenza è altamente ricercata in un gioiello.

Le pietre tagliate e senza inclusioni, vedono aumentare notevolmente il loro valore. In ogni caso, se ci sono inclusioni, queste non devono essere sgradevoli (non devono essere al livello della tavola, la parte piatta visibile quando la pietra è incastonata).

Tuttavia, le inclusioni non sono sempre sgradite. In alcune pietre, ne contribuiscono all'estetica, cosi le inclusioni a volute degli zaffiri del Kashmir sono celebri per dare loro una dolcezza che con il loro colore li ha portati al rango di zaffiri più belli del mondo, gli smeraldi della Colombia e in particolare della miniera di Muzo hanno inclusioni note come " il giardino dello smeraldo " che aggiungono estetica alla pietra.

4 - il taglio ( intendiamo per taglio la forma data dal tagliatore o lucidatore ).

Il taglio realizzato dal tagliatore per le gemme colorate o per i diamanti, deve essere il più perfetto possibile, al fine di esaltare al meglio la brillantezza e i riflessi nella pietra.

La perfezione e la forma del taglio influiscono sul prezzo della pietra. Cosi’ un diamante a taglio brillante avrà un prezzo più elevato a parità di peso, di un diamante a taglio fantasia.

Le faccette devono essere regolari nelle loro geometria e ben levigate, la culatta (parte sotto la pietra invisibile quando montata) deve essere ben equilibrata, non troppo grande, non troppo piccola. La pietra deve essere tagliata al posto giusto nel cristallo grezzo in modo che il colore si distribuito uniformemente.

Per le pietre policroiche come la Tanzanite, il taglio deve essere effettuato secondo il giusto asse del cristallo affinche’ il colore visto dalla tavola sia il più piacevole possibile.

5 - il luogo di acquisto e il prezzo

E’ importante acquistare una gemma in tuttasicurezza da uno specialista riconosciuto che vi consigliera’, in un luogo o su un sito che vi dà una reale garanzia e sicurezza.

Non comprate mai una pietra di valore in un negozietto dall’altra parte del mondo, in un paese produttore, correrete tutti i rischi di pagarla di più del suo valore reale!

Per acquistare una pietra di valore, non esitate a pagare il certificato di un laboratorio accreditato, ma sopratutto non accettate mai quello del rivenditore locale o un cosiddetto specialista sconosciuto, che non vi da’ alcuna garanzia.

Questi criteri di selezione sono tutti molto importanti, ma si trovano riuniti nella loro totalita’ solo in una piccola percentuale di casi che sono le pietre eccezionali, di grande rarità.

Non bisogna dunque disprezzare le gemme che a volte si discostano un po’ da tali criteri, sono anche esse molto belle e hanno anche esse un valore.

E’ bene ricordare anche che l'acquisto di una pietra è prima di tutto un amore a prima vista, una sorta di legame che si crea tra voi e il minerale. Se ciò si verifica e se ne avete i mezzi, comprate la pietra che vi ha colpito!

La mia esperienza mi ha dimostrato molte volte che rinunciare ad una pietra per diversi motivi, causa un rimpianto senza fine, perché non ritroverete mai piu’ la stessa.